Consigli per proteggere la propria casa

La situazione attuale nel nostro paese, dove il soldo fatica a girare e il lavoro scarseggia, ha portato ad un aumento dei malviventi che svaligiano le case al momento più opportuno. Quando dunque senti dire che nella tua zona i furti di appartamento sono aumentati cerchi di correre ai ripari magari informandoti su come scegliere un cancello automatico, tanto per cominciare. Poi passi al vaglio tante altre possibilità.

La protezione della propria casa e dei beni in essa custodite è quindi una necessità. Vediamo pertanto quali sono i consigli per poter proteggere le mura domestiche in modo semplice ed efficace.

Il kit di videosorveglianza

La prima cosa che dovresti fare è installare un sistema di videosorveglianza, soluzione efficace ed intelligente. Puoi optare sia per apparecchi professionali che per strumenti fai da te. In ogni caso, qualunque sia la tua scelta, un sistema di videosorveglianza professionale deve avere:

  • Apparecchiature e dispositivi pensati esclusivamente per la sicurezza;
  • Un software che sappia gestire la sorveglianza, realizzato da esperti del settore che hanno pensato ad ogni inconveniente possibile.

Ricorda che le telecamere devono essere montate nei punti giusti, così da avere un funzionamento già come deterrente. Ogni sistema deve avere sensori di movimento, che azionano le luci mettendo sul chi va là i ladri, i quali sicuramente ci penseranno su prima di mettere il colpo a segno.

Dotarsi di questo sistema di sicurezza avanzato vuol dire fare un gran bel passo in avanti ai fini della sicurezza. In tal modo si potrà tutelare la propria famiglia e i propri averi da malintenzionati e da eventuali danni.

Le porte blindate con serrature antiscasso

Oltre al cancello automatico, e oltre le videocamere sarebbe opportuno blindarsi anche e soprattutto dal punto di vista interno. In ragione di quanto, dunque, quello che si consiglia è il montaggio di una porta blindata. Ancora meglio se dotata anche di una serratura antiscasso. Sembra una cosa banale eppure scassinare una porta del genere non è certo facile rispetto ad una porta tradizionale. Il ladro opera sempre con l’orologio alla mano, il tempo è fondamentale e non può certo spendere minuti preziosi a smontare o ad armeggiare una porta di tal portata.

Sappi che le blindate sono porte divise in classi. In base alle tue necessità avrai la possibilità di scegliere quella più adatta. Giacché ti trovi ad operare con la blindatura, munisciti anche di infissi antiscasso, indispensabili per tener ben serrate aperture spesso trascurate.

Convinci i ladri che in casa ci sia sempre qualcuno

Un ladro preferisce sempre agire indisturbato e quindi quando a casa non c’è nessuno. Dare la parvenza che la casa sia abitata è una soluzione efficace per proteggere le mura domestiche ed evitare che qualcuno si avvicini con cattive intenzioni. Considera inoltre che alcuni sistemi di sorveglianza sono 93nsati proprio per operare in questo modo. Quando un soggetto si avvicina, le luci si accendono, o impianti sonori emettono rumori che inducono l’estraneo a mettersi in fuga.

Se vai in vacanza non dirlo

Un altro suggerimento è quello di non spifferare ai quattro venti quando sei in partenza per le vacanze o quando trascorri una giornata fuori. In particolare non documentare la tua assenza da casa sui social. Questo perché,  se qualcuno ti tiene d’occhio sicuramente controlla i tuoi spostamenti, e quindi mostrare che sei lontano dal nido, porta i predatori ad avvicinarsi e fare man bassa di tutto quello che possiedi.

Sempre in virtù di ciò segui sempre la regola del buon vicinato. Se i tuoi vicini ti vogliono bene e se non si allontanano da casa loro, quando parti, sicuramente tenderanno a dare un’occhiata anche a casa tua, allertando le autorità qualora ce ne fosse l’esigenza.

Autore dell'articolo: pamela