Sedie e sgabelli da cucina, guida alla scelta

Sia il tavolo, sia le sedie da cucina sono elementi fondamentali in cui addirittura dipende l’esito dell’arredo di tutta la stanza: la scelta tra sedute classiche e sgabelli fissi o pieghevoli sarà determinante per il risultato finale e lo stile della zona cucina.

Arredo cucina, scelta sedie e sgabelli

Sono tanti i fattori che entrano in gioco nella ricerca di buone sedie e un buon tavolo per la cucina. A differenza della sala da pranzo, questo non è solo un luogo conviviale, bensì un ambiente di lavoro in cui ci si può rilassare ma anche cimentare nella creazione di nuovi piatti. In commercio esistono sedie moderne, sedie classiche, sedie contemporanee, e diversi tipi di soluzioni abbinate a precise proposte di modelli di cucine componibili, con tavoli da cucina dello stesso stile, corredati da sgabelli fissi o pieghevoli. Scegliere il tavolo e le sedie non è strettamente legato ad avere dei prodotti perfettamente coordinati: ora più che mai con le nuove tendenze arredo, la zona cucina richiede libertà e fantasia a discapito della classicità e la tradizione.

Niente più sedie in legno di stampo classico, ottime per chi ama lo stile country. Faggio e frassino, le essenze più usate, hanno perso il primato lasciando il podio a materiali altrettanto resistenti quanto innovativi. Il metallo la fa da padrone, specialmente per quanto riguarda le strutture, mentre per i rivestimenti ci si affida all’ecopelle, al cuoio, al PVC, a sostanze quali metacrilato, propilene, multistrato e policarbonato. Materiali che sono prodotti in laboratorio ma molto più robusti di un tempo, oltre che economici.

Cucina e sedute, gli abbinamenti

Le sedie da cucina sono diventate per designer di accessori e mobili d’arredo un’occasione per sfoggiare appieno la loro creatività, anche perché possono giocare sulle linee, sui materiali, sulle finiture e sulle dimensioni, unendole al comfort  e ottenendo un prodotto di qualità. Il problema si pone non tanto quando si sceglie il tavolo, bensì le sedute stesse. Una delle tendenze delle linee cucina è quella di non badare molto alla formalità nell’abbinare il tavolo alle sedie. Esistono accostamenti creati da numerosi designer rinomati che non badano molto allo stile, basta accostare un tavolo classico a delle sedie moderne, oppure delle sedute in legno dentro angoli cottura open space.

Il segreto dei designer è quello di trovare elementi comuni nel design dei complementi d’arredo allo scopo di riuscire a legare tra di loro degli stili apparentemente distanti. Un ulteriore trucco che aiuta a capire se la sedia cucina che ci piace è veramente quella giusta, basta osservarla dalla gambe e dallo schienale d’appoggio, in modo da accertarsi bene le sue che possano avere elementi in comune con il tavolo. Ad esempio, un tavolo in vetro può essere accostato alle sedie in legno solamente se le gambe di entrambi sono in acciaio.

Materiali di tendenza sedie cucina

Un altro consiglio è di trovare elementi cromatici o grafici affini allo stile del tavolo nei rivestimenti delle sedute. Qualora il top per cucina è quadrato o rettangolare, bisogna trovare delle sedie o degli sgabelli che possano richiamare quella forma specifica. Non esiste più la regola per cui il taglio di una sedia deve per forza essere definito da linee morbide per garantirne praticità e soprattutto comfort, in quanto gli arredatori tendono a fare accostamenti per materiali ed ergonomia.

Nel 2020 ci si dovrà preparare a colori e forme più disparate, ma che non tralascino per nulla la praticità d’uso. Certamente, i materiali che richiamano la natura saranno i più apprezzati, così come i colori della pietra, del legno e il color grigio cemento o antracite, ma anche nuance pastello rilassanti alternate a colori caldi energizzanti. L’importante è non perdere di vista l’obiettivo, ovvero puntare tutto sulla semplicità e sull’usabilità.

Le dimensioni ambientali influenzano anche la scelta di una sedia, così come i complementi d’arredo presenti. Un tavolo rettangolare o quadrato richiama la stessa forma, mentre una penisola o un’isola sono ideali per gli sgabelli. Una delle ultime tendenze è quella di abbinare mobili in legno, tavoli impiallacciati e sedie con un materiale denominato Paglia di Vienna: si tratta di giunco intrecciato in una maniera particolare nella seduta e talvolta anche nello schienale, visto che presenta particolari fori equidistanti di questo materiale intrecciato che, inaspettatamente, viene utilizzato sin dai tempi degli antichi Egizi anche per questo scopo.

Autore dell'articolo: pamela