Coliche per neonati, come combatterle

La fase di infanzia è un periodo estremamente importante e delicato per il neonato, che dovrà crescere nelle migliori condizioni possibili di salute fisica ed emotiva. Anche un minimo problema può causare difficoltà nel percorso di crescita e con conseguente sullo sviluppo futuro. Le difese immunitarie del neonato in questo periodo sono molto deboli e quindi è possibile andare incontro a varie problematiche e condizioni fastidiose.
Una tra queste più diffuse in assoluto per i i neonati sono le coliche, un problema non gravissimo ma comunque da non sottovalutare per la salute del neonato. Scopriamo meglio di cosa si tratta, quali sono le cause ed i possibili rimedi.

Le cause delle coliche per neonati

Le coliche del lattante, chiamate anche colichette, consistono nella comparsa improvvisa di agitazione e pianto inconsolabile che dura più di 3 ore al giorno, per almeno 3 giorni consecutivi o per più di 3 settimane consecutive. E’ una sensazione di malessere generale, molto evidente e che porta ad un completo scombussolamento del neonato. Generalmente colpiscono durante il secondo mese di vita per poi scomparire da sole durante il quarto.
Le cause sono tuttora sconosciute a scienziati e medici esperti, anche se sono ipotizzabili alcune situazioni che possono provocare le coliche nei neonati. Esse sono:

  • troppo gas nell’intestino del neonato, a causa di un’alterazione della flora intestinale o eccessiva suzione. Ciò causa gonfiore addominale, nausea, flatulenza ed irritabilità, che si mostra poi nel concreto con le coliche;
  • genetica del lattante, visto che molti non riescono ad ambientarsi correttamente agli stimoli ambientali durante questo periodo e quindi soffrono spesso di questo malessere;
  • allergia o intolleranza al latte o ai cibi ingeriti dalla mamma, che vengono assimilati durante l’allattamento al seno. Non si tratta comunque di una teoria confermata ed approvata da studi scientifici.

I rimedi contro le coliche nei neonati

Le coliche hanno una sintomatologia molto esplicita, con un pianto inconsolabile che non riesce ad essere fermato in nessun modo, e può durare anche molte decine di minuti. Le coliche si presentano prevalentemente dopo il pasto della sera, visto la maggiore stanchezza dei neonati accumulata durante il corso della giornata.
Ma quali sono i rimedi contro questa condizione? Cosa bisogna fare se il proprio neonato manifesta le coliche? Ecco alcuni passaggi che possono aiutare a far terminare più rapidamente possibile questo malessere generale ed incontrollabile:

  • controllare in primis se il bambino non abbia fame o non deve essere cambiato il pannolino;
  • il contatto pelle a pelle con un genitore può aiutare emotivamente a calmare il bambino, che si sente più al sicuro e protetto;
  • fare dei massaggi sulla pancia e la schiena del neonato, molto delicatamente e trasmettendo calma e tranquillità. Ciò aiuta anche ad espellere il gas eccessivo nell’intestino;
  • cullarlo in modo soave può essere una soluzione molto valida, in una posizione per lui rilassante.
  • se ha fame, allattarlo o nel caso dargli i giusti alimenti, che possono aiutare a saziarlo in modo piacevole;
  • il suono di un carillon, o in generale l’ascolto di musica leggera e calma può aiutare a interrompere la colica in atto e far addormentare il neonato;
  • un’altra soluzione molto valida è fargli fare un bagnetto in acqua tiepida, né troppo fredda né troppo calda, per rilassare tutto il corpo;
  • usare appositi farmaci, come il simeticone, solo ed esclusivamente previa indicazione del pediatra.

Autore dell'articolo: Eleonora